Tutto in merito ai controlli da fare sulla caldaia: quando farli e perché

I controlli obbligatori

È obbligatorio per legge controllare le caldaie in base alla loro potenza. La ditta di caldaie beretta assistenza a Roma deve intervenire una volta ogni due anni sulle caldaie con potenza inferiore a 100 kW. La scadenza diventa una volta l’anno se la caldaia ha una potenza superiore a 100 kW. L informazioni in merito alla scadenza sono facilmente controllabili: è sufficiente consultare la prima pagina del libretto della stessa.

La dannosità dei fumi

Si è visto che le caldaie sono in parte responsabili dell’inquinamento atmosferico dato che emettono dei fumi di scarico, i quali sono espulsi dal camino. È bene pulire il camino di tanto in tanto dalla ditta di caldaie beretta assistenza a Roma per facilitare la fuoriuscita dei fumi, altrimenti porrebbero restare in casa e provocare dei danni. I fumi che emette la caldaia sono dannosi per l’ambiente e allora sono state introdotte delle leggi per verificare la quantità delle emissioni dannose.

La pericolosità del gas

Un altro motivo per cui i controlli sulle caldaie sono stati resi obbligatori per legge è dovuta al combustile utilizzato: il gas metano. Si tratta di un gas altamente infiammabile che potrebbe creare seri danni in caso di fuori scucite. Se vi è una perdita nell’impianto o la caldaia ha un malfunzionamento nel sistema di bruciatura, la casa potrebbe riempirsi di gas. Anche se non vi è un’esplosione, il gas è comune pericoloso perché non è respirabile.

Le caldaie a condensazione

Una tipologia molto più pulita è rappresentate dalle caldaie a condensazione. Si tratta di apparecchi di ultima generazione che non consumano gas metano perciò sono in grado di inquinare molto meno, anzi quasi per niente. Oggi, quando si vuole sostituire la vecchia caldaia oppure si deve installarne una nuova, è obbligatorio scegliere una caldaia con queste caratteristiche, a patto che il camino lo permetta. La spesa inziale pe runa caldai a condensazione è un po’ più alta rispetto a quella per l’acquisto di una classica caldaia, ma si risparmia nel tempo poiché le manutenzioni da fare sono molto più rade: una ogni 4 anni.