3 consigli super per usare bene il vostro condizionatore o climatizzatore

Getto d’aria

Il getto dell’aria deve essere impostato nella maniera più corretta altrimenti potrebbe dar luogo a dei problemi. L’aria dritta sul corpo potrebbe sembrarvi piacevole all’inizio ma a lungo andare dà dei problemi. Una corrente di aria fredda e continua che colpisce il corpo può provocare delle contratture muscolari, tra cui la più frequente p il torcicollo. In altri casi, l’aria fredda può creare dei disturbi intestinali con crampi e dolori anche forti. Gli esperti che si occupano di offerte condizionatori Roma consigliano sempre di installare questi apparecchi in luoghi dove non si trascorrono troppe ore al giorno. Sono perciò da evitare la sala o la cucina mentre sono perfetti per questo scopo il corridoio o l’ingresso.

Filtri dell’aria

Le parti interne del condizionatore sono da controllare per poterne verificare lo stato. Ricordate sempre di rivolgervi a n buon tecnico di offerte condizionatori Roma che possa prestarvi il supporto professionale di cui avete bisogno. In particolar modo, i filtri dell’aria sono da lavare e sostituire con regolarità se non volete avere dei problemi di salite. Questi filtri diventano, se non cambiati e puliti, un terreno fertile per la proliferazione di un pericoloso batterio: quello della Legionella. Il batterio si sviluppa e poi viene liberato grazie alla presenza di minuscole goccioline di acqua che vengono spinte fuori dal getto di aria e possono essere inalate, dando il via a una brutta tosse.

Sbalzo di temperatura

Lo sbalzo di temperatura lo avete quando da un ambiente caldo, come l’esterno, entrare in un ambiente molto più fresco come può essere casa vostra ma anche l’ufficio o il supermercato. Uno dei problemi che spesso si riscontrano nell’uso scorretto di un condizionatore sono le sindromi da raffreddamento. Ultimamente, non è così strano vedere persone che hanno il raffreddore in piena estate. Per evitare questo problema dovete impostare in maniera corretta la temperatura del vostro apparecchio. Sono sufficienti appena 3° – 4° per avere un immediato sollievo dall’afa.